la pratica yogica conduce alla meditazione

Forse non tutti lo sanno, ma lo Yoga Lo yoga è un sentiero che insegna a raggiungere lo stato meditativo e con sempre maggior facilità.
Imparare a meditare è essenzialmente una questione di pratica. Significa imparare a indurre la mente nella condizione adatta a raggiungere lo stato meditativo, partendo dalla concentrazione.
La pratica di asana e pranayama ha valore propedeutico, finalizzata al raggiungimento e al mantenimento della posizione seduta, comoda e stabile, tale da non disturbare la mente. Secondo Patanjali,( il portavoce di una saggezza profonda e senza tempo, dello yoga tradizionale), la differenza tra concentrazione (dharana) e meditazione (dhyana) sta nel fatto che la prima può essere intermittente e fluttuante, la seconda no. Inoltre, durante la pratica di concentrazione e nella prima fase di meditazione, oltre alla consapevolezza dell’oggetto, rimane ancora la consapevolezza del proprio corpo e quella del mondo esterno. Nello stato meditativo vero e proprio si diventa consapevoli solo dell’oggetto di meditazione.

YogaperTe studio

corso alfieri 38- palazzo Michelerio -Asti

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.