l’importanza delle posizioni capovolte

SI INTENDONO CAPOVOLTE TUTTE QUELLE POSIZIONI ( ASANA) IN CUI LA GLOTTIDE E’ PIU’ IN BASSO RISPETTO AL DIAFRAMMA ED IL BACINO E’ PIU’ IN ALTO RISPETTO ALLA TESTA. IL TESTO ANTICO ” GHERANDA SAMHITA”  , DEFINISCE TUTTE LE POSIZIONI CAPOVOLTE ” MUDRA”  ( SIGILLO) ,PERCHE’ HANNO UN DIRETTO INFLUSSO SUL CAMPO MENTALE CREANDO UNA ROTTURA DEGLI SCHEMI  E RAPPRESENTANO UN RITUALE DI CAMBIAMENTO, DI RINNOVAMENTO , DI ACCETTAZIONE DEL NUOVO E DELLE DIVERSITA’.

SECONDO IL TESTO ANTICO ” HATHA YOGA PRADIPIKA “, NEL CORPO UMANO  ESISTE L’ELEMENTO LUNA ( CONNESSO CON L’ELEMENTO ACQUA) SITUATO ALLA RADICE DEL PALATO  E  L’ELEMENTO SOLE  SITUATO NELLA ZONA DELL’OMBELICO. SECONDO LA TRADIZIONE INDIANA , LA LUNA SECERNE UN FLUIDO CHE SCENDE DAL PALATO E CEDE LA SUA ACQUA AL SOLE CHE ASSORBENDOLA, PROVOCA ESSICAZIONE ED INVECCHIAMENTO ALL’INTERO SISTEMA ENERGETICO.

NELLE POSIZIONI CAPOVOLTE,  IL SOLE E’ SITUATO IN ALTO E LA LUNA IN  BASSO :  I DUE ELEMENTI SONO CAPOVOLTI. QUINDI PRATICANDO , IL FLUIDO NON SCENDE PIU’ E L’UOMO VINCE LA VECCHIAIA .

EKA PADA  SARVANGA ASANA

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.